Mille fulmini sulla città PDF Stampa E-mail
Scritto da Ricardo Ernst   
Mercoledì 06 Luglio 2011 08:55

fulminiIl centro meteorologico Arpal ha contato un migliaio di scariche elettriche. Se il conteggio si allarga al Mar Ligure, il numero si quadruplica. Secondo le rilevazioni dele centraline di Pegli e Monte Gazzo, ieri sera è caduto oltre un decimo della pioggia che normalmente bagna Sestri in dodici mesi Mille fulmini sulla città Tromba d'aria a Voltri La sera del quattro luglio i cieli sopra la città di Genova sono stati illuminati da un migliaio di fulmini: il dato è stato fornito dal Centro Funzionale MeteoIdrologico di Protezione Civile della Regione Liguria-Arpal, all’indomani del temporale che ha imperversato in particolare sul ponente cittadino.

Se il conteggio si allarga a tutto il bacino del Mar Ligure, il fulmini caduto in mare sono stati quattro volte superiore, oltre quattromila fulmini nel Golfo. «Per contare i fulmini - spiega Stefano Gallino, previsore del CFMI-PC - ci serviamo di un sistema di antenne gestito in tutta Italia dal Cesi - il Centro elettrotecnico sperimentale italiano. Si riceve un segnale elettromagnetico dalle varie scariche e, grazie alla triangolazione, si stabilisce in che punto esatto è caduto il fulmine». Ieri sera si è formata anche una tromba d’aria nel mare davanti a Voltri: un fenomeno dissolto dopo pochi minuti. I quantitativi di pioggia misurati dalle centraline del Monte Gazzo e di Pegli, hanno raggiunto rispettivamente i 130 millimetri e i 101 millimetri di pioggia cumulata, con punte orarie di 100 mm e 65 mm. La media climatologica del Monte Gazzo è pari a 1.100 mm annui: ieri sera è caduto oltre un decimo della pioggia che normalmente bagna Sestri in dodici mesi.

LA CARTINA DEI FULMINI

Fonte: Repubblica

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna